sabato 19 aprile 2014

Piero Pascazio: ha 2 anni il più giovane pilota del mondo


Georgia University: evitate il sale nei primi 2 anni di vita....poi è difficile 'uscirne'..

CIBI CHE CONTENGONO MOLTO SODIO MINACCIANO SALUTE E LINEA
Troppo sale «gonfia» e fa ingrassare
Gli esperti dicono da tempo che non andrebbe aggiunto sale alle preparazioni, almeno nei primi due anni di vita, per non condizionare il gusto dei bimbi


Il sale può favorire l’obesità? Sembrerebbe proprio di sì, stando a quanto dice una recente ricerca, pubblicata su Pediatrics, e condotta alla Georgia Regents University di Augusta (USA). I ricercatori hanno valutato, in 766 adolescenti, i consumi di sodio, la composizione corporea, il grasso sottocutaneo e viscerale, i livelli ematici di marcatori dell’obesità e dell’infiammazione. Elevati apporti di sodio sono risultati associati con l’adiposità e con la presenza nel sangue di una citochina secreta dalle cellule immunitarie che contribuisce all’infiammazione cronica, indipendentemente dagli apporti calorici. I ricercatori ipotizzano che l’associazione fra sodio e obesità, già osservata in altri studi,

Per il direttore del TG4 Mario Giordano la riserva frazionaria non esiste ? il signoraggio secondario non è usura ?


L'eroe David Grassi...


Lo scienziato Montanari e le scie chimiche...



FESTELLA 2014 - MILANO - VILLA LITTA - 13/14/15 GIUGNO







Evento CULTURALE Nazionale a 5 Stelle

Vi saranno importanti conferenze con AMPIO spazio per il dibattito del pubblico con i migliori relatori nel campo della democrazia diretta (bilancio partecipativo, referendum propositivo senza quorum), della sostenibilità AMBIENTALE,politica SOSTENIBILE, funzionamento del parlamento europeo,lavoro e giovani, MES, FISCAL COMPACT, RISERVA FRAZIONARIA, euro e SOVRANITà MONETARIA....e la sera CABARET e musica con importanti musicisti quali PINO SCOTTO , dj internazionali quali COCCOLUTO ed altri ancora....

Vi sarà inoltre l'innovativo e propedeutico ESPERIMENTO DI DEMOCRAZIA DIRETTA

Con la proposta della cucina etica FRUTTARIANA SOSTENIBILE a impatto ambientale quasi nullo grazie alle famose ricette di COSMO FRUTTARIANO 3M

i dibattiti si svolgeranno secondo dettami i più vicini possibile alla democrazia diretta

Scanzi ed il film porno di Maria Elena Boschi ...

Anche Andrea Scanzi distrugge il ministro MariaElena Boschi, dopo il ridicolo spot con il candidato sindaco di Bari. Ecco cosa ha scritto il giornalista del Fatto Quotidiano sul suo profilo Facebook:

Il programma del Pd renziano è tutto in questo dialogo oltremodo pregno di significati. Video https://www.youtube.com/watch?v=7gFcCWCNjAs. La sceneggiatura, più da inizio film porno che da spot elettorale (cit. Cesare Codogno), è chiaramente di Woody Allen, mentre la regia ha un che di un Michael Mann sotto colica renale.
Analizziamo la scena. Secondi 16-25 del video.
Lei, con sguardo intenso a metà tra la Melevisione e una Valeria Marini folgorata sulla via del seitan: “Ma stai rottamando

venerdì 18 aprile 2014

Uno scatenato Pino Scotto a La Cosa

Pino Scotto, classe 1949, è un cantautore italiano noto soprattutto per essere stato il frontman del gruppo heavy metal Vanadium, con cui incide otto album ed intraprende regolarmente tour italiani ed esteri. Pino ha avuto anche un’interessante carriera solista e successivamente è stato il cantante dei Fire Trail.
Amato dai fans e disprezzato da tanti. La sua popolarità è cresciuta grazie al temperamento acceso e passionale. Le sue opinioni non esattamente garbate, lo hanno messo al centro di polemiche e critiche. Pino si scaglia contro tutti: società, politica, mondo dello spettacolo (musicale e non solo). Parla e si rivolge a tutti gli artisti, senza distinzione di genere musicale e appartenenza.

L’abbiamo incontrato perchè è uscito il suo ultimo album “Vuoti di Memoria”, un album di cover, ricco di contenuti molto vicini alle tematiche sociali attuali. Gli abbiamo chiesto che cosa pensa dei giovani, dei talent show, della televisione e dell’informazione. Gli abbiamo chiesto il suo parere sulla politica in senso lato ma anche sulla classe politica di oggi.

Questa non è un’intervista adatta ai perbenisti. Quindi preparatevi al peggio…

Scoperto «il cugino» della Terra Forse c’è l’acqua, l’anno di 130 giorni


L'annuncio della Nasa. Il corpo celeste si chiama Kepler-186f, dista 500 anni luce dalla Terra e presenta acqua liquida in superficie

di Giovanni Caprara


Esplora il significato del termine: «Abbiamo scoperto il cugino della Terra». Annuncia Thomas Barclay, del Bay Area Environmental Research Institute al centro Ames della Nasa, in California. Ed è un passo avanti notevole verso l’ambitissimo gemello la cui esistenza aprirebbe le porte al possibile altro luogo dove la vita forse esiste come da noi. Per sottolineare l’importanza del ritrovamento la Nasa non si è limitata a un comunicato ma ha organizzato una conferenza stampa approfondendo i dettagli. E così i protagonisti hanno raccontato la storia del nuovo mondo battezzato «Kepler-186f» con molti caratteri simili al nostro. 

Intanto ruota attorno ad una stella che è circa la metà del nostro sole, ed è un tipo di astro, noto come nana rossa, molto diffuso e comune nella galassia. Il nuovo corpo celeste non è solo ma ruota assieme ad altri quattro pianeti più grandi (

Le accuse di Daniele Martinelli a Messora e Biondo

Daniele Martinelli lascia il gruppo di comunicazione alla Camera del MoVimento 5 Stelle. L’attivista bergamasco non ha “superato il periodo di prova di tre mesi”, come scrive lui stesso, ma sul suo blog ne ha per tutti e di più. Dice che gli è stato detto che nel posto era sprecato:
Non ne ho avuto dubbi fin dai primi giorni, quando mi sono trovato in rotta di collisione con Nicola Biondo, il responsabile della comunicazione a Montecitorio nominato al mio posto. Pretendeva chiudessi il mio profilo Facebook e pure il blog per “eccesso di trasparenza”, sotto la costante minaccia di chiedere le mie dimissioni col solito refrain: “Ricordatevi: prima che salti io, saltate voi“.
Martinelli continua regalando complimenti a destra e a manca:
Non posso sapere come la pensava Biondo su alcune proposte che gli inviavo via mail, perché manco a quelle rispondeva. Lui è un cronista di carta stampata che non ha la più pallida idea di come funzioni un gruppo liquido avvezzo alla rete. Dev’essere per ciò se il capo della comunicazione alla Camera passava le sue giornate al Senato alle calcagna di Claudio Messora, il Piccolo Becchi, che in luglio, nell’unico scambio di mail che c’è stato, dopo avermi dato del lavativo, in visione a tutto il gruppo comunicazione e ai capigruppo di Camera e Senato, vergava:
“Con il permesso di Biondo, se non muovi il culo e fai le quattro minchiate che ti abbiamo chiesto, farò in modo che tu possa andare

Ferrara: “Grillo? Un demente”. Martinelli: “Ti sei definito ‘libero servo’ di Berlusconi”

Polemica vivace tra Giuliano Ferrara e il blogger Daniele Martinelli durante il talk show di approfondimento “Agorà”, su Rai Tre. Il tema caldo del dibattito è il discusso post di Beppe Grillo su Renzi e Napolitano. “L’uso degli ebrei in campagna elettorale” – commenta il direttore de Il Foglio – “è squallido, sia che gli ebrei siano vivi sia che siano morti. Bisognerebbe sanzionare Grillo con un giudizio etico chiaro. Lui però non è una fanatico antisemita. E’ un demente. Un demente molto divertente con una retorica squisita. E’ un intrattenitore nazionale”. E sminuisce i voti al M5S: “Non è una cosa così preziosa o complicata: se c’è malumore nel Paese, si esprime attraverso il voto a un comico irriverente. E va bene, passerà”. Replica Martinelli: “Parliamo di uno che è venuto coi mutandoni e ha detto: “Io sono un libero servo”. Cioè, di Berlusconi. E dirige un giornale che farà 100 copie al giorno, prende 3 milioni all’anno di finanziamento pubblico e nel cda c’era l’ex moglie di Berlusconi. Ferrara che dà del demente a Grillo dimostra di essere intellettualmente disonesto. Dice che è un libero servo. Quindi, classifichiamo il personaggio“. Ferrara nega l’entità del finanziamento pubblico al proprio giornale e si difende: “Ho detto che siamo stati messi in mutande dalla signora Boccassini e mi sono dichiarato libero servo di un cittadino di cui era stata violata la privacy, perché ho il gusto del paradosso, ma non pretendo che l’onorevole o senatore grillino capisca i paradossi“. E rincara all’indirizzo di Martinelli: ” Lei non capisce un tubo dei paradossi, ma la prossima volta mettete un sottopancia e scrivete “libero servo”. Qualche minuto dopo, l’Elefantino parla dei transfughi di Forza Italia, a cominciare da Bonaiuti, definendoli “topi”. Ma precisa ironicamente: “E’ una formula per ridere, in senso metaforico. Lo dico soprattutto per il rappresentante grillino, non vorrei che adesso mi desse del gatto che mangia i topi”. Martinelli ribatte: “In questo Paese fare i giornalisti indipendenti e fare informazione passi per grillino. Io sono stato dell’ufficio stampa di Grillo e sono orgoglioso, così come sono orgoglioso di avere la stima di Grillo e di Casaleggio, perché io me lo posso permettere”  di Gisella Ruccia

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/04/15/ferrara-grillo-demente-martinelli-ti-sei-definito-libero-servo-di-b/274806/

Pasqua: la denuncia del M5S Paolo Bernini contro la macellazione degli agnelli




giovedì 17 aprile 2014

Lav: "Stop alla strage di agnelli per Pasqua"

Sono 450mila gli agnelli e i capretti macellati ogni anno nel periodo di Pasqua. Ma la ricorrenza può essere eco-compatibile e cruelty free. È l'appello che la Lega anti vivisezione (Lav) rivolge alle famiglie e alla vigilia della celebrazione religiosa. Inoltre, l'associazione propone un pranzo ricco ma vegetariano come alternativa.

Primato a Sardegna e Lazio - L'anno scorso sono morti tre milioni di ovini e caprini sono morti, con picchi durante le festività pasquali e natalizie. Lo ricorda l'associazione animalista che sottolinea che il primato spetta alla Sardegna e al Lazio, seguite da Puglia, Campania e Toscana.

Un menu alternativo - Paola Segurini, responsabile del settore Veg della Lav, commenta: ''Sebbene in dieci anni la macellazione di ovicaprini sia diminuita di oltre la metà,

Gesù ossia Giovanni Battista, il primo omicidio politico da signoraggio? Le monete di GAMALA


di Alessandro De Angelis

La città di Gamala, situata su un alto monte, era la roccaforte dei guerriglieri zeloti fondata da Giuda il Galielo. Nell'articolo precedente vi abbiamo mostrato come Gesù altri non era che Giovanni detto Battista o Battezzatore. Nei vangeli Gesù ha quattro fratelli i cui nomi sono Simone, Giacomo, Giuda e Giuseppe. Negli Atti degli Apostoli, l'evangelista Luca ci fa sapere che Giacomo, fratello di Giovanni, viene catturato e ucciso sotto re Erode Agrippa I, che lo condannerà poi a morte per taglio della testa. Visto che ciò era gradito ai Giudei, decise di arrestare anche Simone, che verrà però liberato dalla prigione dei Romani da un angelo che, oltre a spalancare i vari cancelli, lo libererà dalle catene, rendendolo inoltre invisibile davanti a quattro picchetti di quattro legionari ciascuno. Liberato dalla prigione, Simon Pietro si recherà a casa di Maria dove c'era anche Giovanni.

In un altro passo l'evangelista Luca ci narra dell'arresto degli apostoli, compresi Giacomo e Simone, che stavano operando miracoli sotto il portico del tempio di Gerusalemme, predicando in nome di Gesù. Prese le loro difese un dottore della legge, di nome Gamaliele, che ottenne la loro liberazione dicendo che se tale attività era di origine divina si sarebbero messi contro Dio, mentre se questa attività era di origine umana avrebbero fatto la fine di un certo Tèuda ucciso per attività rivoluzionaria, come raccontato da Giuseppe Flavio, sotto Cuspio Fado che fu procuratore dal 44 al 46 d.C. 

Ovviamente se Giacomo e Simone erano stati uccisi tra il 41 e il 44 d.C., non potevano essere ancora vivi quando Gamaliele cita l'uccisione di Tèuda avvenuta dopo il 44 d.C. Per quale motivo quindi l'evangelista Luca racconta il falso? La verità ci viene svelata ancora una volta da Giuseppe Flavio, che in un altro passo ci narra come Giacomo e Simone, figli del rivoluzionario e fondatore della setta degli Zeloti Giuda il Galileo, furono uccisi dal procuratore Tiberio Alessandro dal 46 al 48 per attività rivoluzionaria. Ma in un passo dell'evangelista Luca si dice che Giacomo era fratello di Giovanni, per cui anche Giovanni risulta essere figlio di Giuda il Galileo. Inoltre Giacomo e Simone sono due dei fratelli di Gesù, ma allora perché non viene citato anche Giovanni tra i fratelli di Gesù? Per il semplice motivo che Giovanni era Gesù,

mercoledì 16 aprile 2014

BILDERBERG 2014: ATTENTI AL DEPISTAGGIO A COPENHAGEN...

Il sito ufficiale del #Bilderberg afferma che il 62° incontro del gruppo avrà luogo a #Copenhagen o dintorni, nell’ultima settimana di maggio 2014.
Un elenco di sedi possibili a Copenhagen e dintorni rivela un po’ di concorrenti. Alcune fonti online hanno indicato il Marriott Hotel a Copenhagen, che pare prenotato in blocco da mercoledì 28 maggio a domenica 1° giugno. Ma, come vi mostrerò, il Bilderberg quest’anno potrebbe essere tenuto in due sedi, come è successo l’anno scorso…

Un depistaggio Bilderberg nel 2014?

E’ importante notare che quest’anno il luogo dell’incontro annuale è stato annunciato dal Bilderberg in anticipo, e qualsiasi annuncio ufficiale della sede potrebbe essere una diversione dalla vera sede, a Copenhagen o dintorni, o perfino

martedì 15 aprile 2014

Second life: i bilanci virtuali delle banche


di Perluigi Gerbino

Mentre Obama faceva la star al G20 e veniva braccato da uno strano signore non tanto alto che urlava a squarciagola “Mr. Obamaaaa”, tanto da farsi rimproverare dalla Regina Elisabetta, quatti quatti, di soppiatto, i notabili contabili del Financial Accounting Standars Board (FASB), l’Authority che negli USA emana i principi contabili che le imprese debbono seguire nella redazione dei bilanci, hanno sfoderato l’arma letale per mettere fine alla crisi finanziaria. In un solo colpo hanno reso inutile il Piano Re Mida di Geithner, consentendo direttamente alle banche interessate la facoltà di trasformare il letame in oro, senza alcun bisogno di passare per la manfrina del SuperFondo Pubblico-Privato.
La notizia-bomba è questa: praticamente è stato sospeso a tempo indeterminato il principio del “Mark to Market” nella valutazione di bilancio degli assets bancari.
Avviso subito che la notizia è uscita il giorno 2 di aprile, per cui non può essere il classico pesce.
D’ora in poi saranno le banche stesse a stabilire, a loro piacimento, il “fair value”, cioè il valore giusto da attribuire ai titoli in loro possesso.
La portata del provvedimento è enorme. Siccome i titoli tossici in possesso alle banche ai prezzi di mercato hanno valori irrisori, che, se evidenziati in bilancio, costringerebbero le banche a far emergere devastanti minusvalenze e causerebbero il fallimento

Modello svedese: 6 ore di lavoro al giorno per essere più efficenti e in salute


L'esperimento parte a Goteborg e ambisce a creare posti di lavoro. Per un anno funzionari pubblici divisi in due: la metà di loro farà solo 30 ore settimanali.
  
La Svezia rischia ancora una volta di fare da apripista a nuovi modelli innovativi di economia sociale. Sei ore di lavoro al giorno permetterebbero di essere più efficenti e in salute, secondo alcuni politici.

La città svedese di Goteborg sta sperimentando per prima l'idea

Second Life e banche virtuali

Da tempo ho il mio avatar in Second Life e con Prosa sono state fatte diverse cose. Anch’io come singolo, avevo provato diverse attività, incuriosito dalle possibilità offerte da questo mondo virtuale.

Ho costruito molto, programmato in LSL ancora di più, aperto le mie attività di vendita/affitto terreni, giocato in borsa virtuale, etc.

Dopo sperimentazioni varie, con un misto di fallimenti e successi, ciò che mi è “rimasto” in Second Life è una società, guidata da un amico, che offre assicurazioni sui conti bancari virtuali (vedi The Rock Insurance).

Esistono molte banche virtuali in Second Life, che offrono e hanno offerto in passato, interessi molto più alti di quelli di una banca reale, attirando molti investitori. Second Life però è nato come “free for all”, percui non esiste nessun tipo di regolamentazione, tantomeno nel mercato finanziario e nel reparto bancario in generale. Percui, sebbene sia sempre stata una interessante area dove investire, frodi e fallimenti erano e sono all’ordine del giorno:

Berlusconi andrà ad assistere gli anziani per un anno, POTRÀ LASCIARE LA LOMBARDIA, SOLO PER ANDARE A ROMA DAL MARTEDÌ AL GIOVEDÌ

La decisione del Tribunale di Milano: affidamento ai servizi sociali. Lavorerà a Cesano Boscone (il paese dell’attentatore Tartaglia) in un centro per anziani

Tutto come nelle previsioni. Il tribunale di Sorveglianza di Milano ha concesso al leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, 77 anni, la pena alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali per un anno. L’ex premier, che deve scontare la condanna per il processo Mediaset, al netto del condono lavorerà almeno una volta alla settimana, per 4 ore consecutive, in un centro per anziani a Cesano Boscone (Milano) della Fondazione Sacra Famiglia. Le prescrizioni diventeranno esecutive entro la fine del mese: Berlusconi ha dieci giorni di tempo per presentarsi alla sede milanese dell’Ufficio per l’esecuzione penale esterna (Uepe) per firmare il provvedimento del Tribunale.

Il centro si occupa di persone con gravi disabilità e anziani non autosufficienti. «Silvio Berlusconi svolgerà l’attività socialmente utile di volontariato con impegno di una volta a settimana e per un tempo non inferiore a 4 ore consecutive,

Second Life, banche al bando

Dopo il gioco d'azzardo, Linden Lab ha deciso di dichiarare illegali anche i servizi finanziari; intanto migliaia di residenti assediano le banche per non rischiare di rimanere in mutande di pixel
Roma - Se i mondi virtuali "sono il futuro del commercio globale", come declamava pochi mesi fa Paul Twomey, CEO di ICANN, siamo messi proprio bene: i gestori di Second Life hanno messo al bando le banche e le istituzioni finanziare virtuali.

avatar a caccia di dobloni

"Dal 22 gennaio 2008 sarà proibito distribuire interessi come frutto di investimenti (sia in Linden dollar che altra valuta) tramite ogni postazione, come ad esempio ATM (Bancomat), presente su Second Life...", si legge sul comunicato ufficiale redatto da Linden Lab.
Insomma, dopo due anni di giungla finanziaria caratterizzata da truffe, piani di investimento fasulli, e interessi gonfiati, i gestori della più chiacchierata comunità virtuale online hanno deciso di mettere fine alla questione. Come ha sottolineato Ken Linden, creatore di Second Life, non era più possibile proteggere al meglio gli utenti da eventuali operazioni illecite. Un po' come è successo la scorsa estate, quando il fallimento della banca virtuale Ginko Financial ha fatto svanire nel nulla i 200 milioni di Linden dollar (circa 750 mila dollari reali) dei suoi clienti-avatar.

Secondo TechCrunch non vi saranno effetti collaterali negativi sulla Borsa virtuale, mentre sarebbero a rischio le società che distribuiscono carte di credito virtuali

FACEBOOK vuole diventare una banca mentre SECOND LIFE cancellò le banche nel 2008..

Banche al bando su Second Life. Linden Lab ha deciso di chiudere buona parte degli istituti presenti in quello che è considerato il più grande mondo virtuale online. La mossa, a sorpresa, è stata comunicata sul blog ufficiale del portale con un esplicito invito ai cittadini a rientrare in possesso dei loro soldi. Ma dopo il crack della Ginko Financial, c'è chi teme per i propri risparmi (reali e virtuali).

"Dal 22 gennaio 2008 sarà proibito distribuire interessi come frutto di investimenti (sia in Linden dollar che altra valuta) - recita il comunicato - tramite ogni postazione, come ad esempio ATM (Bancomat), presente su Second Life, senza la prova di una valida registrazione governativa o la certificazione ufficiale di un istituto finanziario".

Con un dollaro si possono ricevere 185 linden dollar (L$), moneta ufficiale di Second Life, al cambio odierno presso la borsa ufficiale LindeX o presso uffici cambio

FACEBOOK VUOLE DIVENTARE UNA BANCA... con la RISERVA FRAZIONARIA ?

Il social network avrebbe chiesto ai regolatori di mercato in Irlanda l’autorizzazione per un servizio che permetterà di utilizzare i soldi per pagare altri utentil social network avrebbe chiesto ai regolatori di mercato in Irlanda l’autorizzazione per un servizio che permetterà di utilizzare i soldi per pagare altri utenti

Dopo pensieri, foto e dati di oltre un miliardo di persone; ma anche la chat di WhatsApp, i droni per portare Internet ovunque e la realtà aumentata con l’acquisto dei visori Oculus, Facebook vuole anche una banca. Con tanto di moneta virtuale - non bastassero i Bitcoin a scardinare il sistema bancario tradizionale - e rimesse di denaro che strizzano l’occhio ai paesi emergenti. Sarebbero questi i piani, a distanza di due anni dello sbarco a Wall Street, della società di Mark Zuckerberg che non si accontenta più degli introiti pubblicitari e non ha mai fatto mistero di voler diversificare il business della piattaforma.

La richiesta
Secondo quanto riportato dall’edizione online del «Financial Times», fra poche settimane la società dovrebbe ottenere dall’autorità irlandese - paese in cui ha il proprio quartier generale europeo - l’approvazione per

lunedì 14 aprile 2014

Appou da record: a 44 anni gioca in Nazionale

Il bomber del Pamplemousses (squadra del massimo campionato di Mauritius) era in campo sabato contro la Mauritania per le qualificazioni della coppa d'Africa che si disputerà in Marocco nel 2015: ha battuto anche il mitico Milla

D’accordo che quando si ha a che fare coi giocatori africani l’età è sempre un bel punto interrogativo (vedi il recente caso del laziale Joseph Minala), ma questa volta la carta d’identità dell’attaccante delle Mauritius Kersley Appou non lascia spazio a dubbi. E dice che il prossimo 24 aprile il bomber del Pamplemousses (letteralmente i Pompelmi, squadra del massimo campionato di Mauritius) compirà 44 anni. Ma quello che calcisticamente interessa agli amanti delle statistiche è che sabato scorso – ovvero a 43 anni e 354 giorni - il giocatore abbia disputato i dieci minuti finali della sfida di andata contro la Mauritania per le qualificazioni della coppa d'Africa che si disputerà in Marocco nel 2015, diventando così il più longevo nazionale africano

UCCIDI IL GRILLINO: MESSAGGIO SHOCK SU TWITTER DI PAOLO ROSSI BARNARD


Un messaggio davvero folle pubblicato come status su Twitter in data 10 aprile. A darne notizia è la deputata del Movimento 5 Stelle Giulia Sarti. 

Il responsabile? Il giornalista economico Paolo Barnard, volto noto nella trasmissione la Gabbia, in onda la domenica su LA7 e condotta da Gianluigi Paragone. 

Questo il messaggio di denuncia postato su Facebook dalla deputata del Movimento 5 Stelle che invita gli utenti ad evitare qualsiasi tipo di insulto

quando paolo rossi barnard sognava spari in fronte ai grillini...



 Prima di Natale ricevetti questa mail: “Caro Barnard, sono un imprenditore al fallimento. La voglio ringraziare ora, perché passerò le vacanze con mia moglie e le mie figlie, e poi mi sparerò”.

Il nostro fu uno scambio terribile, io mi sentivo stozzato a ogni parola che gli scrivevo, la mia mente roteava furiosamente per cercare il punto da colpire in lui per fermargli la mano. Non posso ora divulgare ciò che gli scrissi. Dopo qualche giorno l’uomo rispose: “Credo che stasera andrò a casa e abbraccerò forte le mie figlie. Grazie Barnard, credo che lei abbia ragione. Grazie ancora”. Prego Dio che veramente quell’imprenditore abbia cambiato idea. Per quelle bambine.

Ieri notte camminavo per la strada e avevo nelle orecchie la voce disperata di una persona che amo e che sta collassando nel corpo e nella mente stroncata da questa crisi. Quel tipo di voce che parte cupa e monotona, poi lentamente si rompe in pianto, un pianto che grida “anche io voglio morire ammazzando qualcuno di quei bastardi di cui parli tu!”. Avevo nelle orecchie quella voce, e nella memoria quell’uomo. Io ho un cuore, mi fa molto male tutto questo, ma ho anche rabbia, una rabbia cieca per l’impotenza di fronte a questi crimini.

La miscela di queste due cose ha partorito in me, ieri notte, l’immagine di quell’imprenditore che, sulla via del suicidio con la pistola nella tasca incontra un conoscente, il quale percependo lo stravolgimento dell’uomo indaga sul suo problema, e gli dice: “Io ho votato Grillo, dovevi votarlo anche tu, lui spaccherà tutto, vedrai”. L’imprenditore lo guarda, solleva lentamente la mano destra con in pugno la pistola, tende il braccio e gli pianta un proiettile nella fronte. Poi porta a termine il suo proposito finale.
Questo ho immaginato.
Perché c’è un limite dell’idiozia

L'allunaggio un falso? Un video riaccende il dibattito...

Editoriale a cura di Alessandro Raffa per nocensura.com

La vericidità della missione Apollo 16, ovvero il famoso "allunaggio" americano mostrato orgogliosamente a tutto il mondo (vedi Wikipedia) fu messa in discussione sin dall'inizio. Secondo molti sarebbe stata una messinscena, messa in atto per una questione di prestigio internazionale in un particolare periodo storico, quando la rivalità tra Usa e Urss era ai massimi livelli, e davano sfoggio della propria "potenza", oltre che con la scellerata corsa alla realizzazione di armi nucleari sempre più potenti e distruttive, anche con la "sfida spaziale". All'epoca venivano investite ingenti risorse nell'esplorazione spaziale, tanto che molti scienziati avevano previsto che già nel "duemila" sarebbe stato possibile organizzare viaggi turistici sulla Luna.

All'allunaggio sono dedicati interi siti, video, libri, sia da parte di chi sostiene che la missione sia stata reale, che di chi pensa a un falso.

Nei giorni scorsi Massimo Mazzucco di luogocomune.net, autore del celebre documentario sui fatti dell'11 Settembre "11 Settembre l'Inganno globale" e del più recente e aggiornato "11 Settembre la nuova Pearl Harbor", quest'ultimo della durata di ben 5 ore, ha divulgato il video pubblicato sopra, che mette in discussione la vericidità della missione spaziale, evidenziando lo strano comportamento di alcune presunte "bolle d'aria" che farebbero pensare che le scene della "missione" siano state girate sott'acqua,

DI MAIO SMASCHERA LE BALLE SUI TAGLI DELLA BOLDRINI E DI RENZIE...


Con un messaggio dalla sua pagina Facebook il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio ha smentito tutte le balle di Matteo Renzi e Laura Boldrini sui tagli alla politica, sostenendo che si tratta soltanto di annunci a fini elettorali. Ecco le sue parole:
RENZI E BOLDRINI: FINO AD ORA IL NULLA.
Il Premier Renzi e la Presidente Boldrini, in una ridicola corrispondenza epistolare a mezzo stampa, in questi giorni stanno discutendo dei costi da tagliare alla Camera e alle amministrazioni pubbliche dello Stato, giocando a chi è più bravo.
Renzi che sostiene si debbano tagliare i maxi-stipendi dei dirigenti della Camera, non ha tagliato ancora un solo euro ai manager pubblici delle aziende partecipate italiane, nonostante ne parli da mesi. E non si è ridotto di un euro il suo stipendio.
La Presidente Boldrini che gli risponde, addirittura si vanta di aver già fatto tagli agli stipendi del personale della Camera (per inciso ha tagliato 2000 euro al mese a una persona che guadagna quasi 500.000 euro all’anno!!). Ovviamente nessun taglio agli stipendi dei parlamentari. 

Si vanta anche di essersi tagliata del 30% il suo stipendio. Balle! Si è tagliata del 30% l’indennità aggiuntiva. Quella a cui io è Roberto Fico rinunciamo

Assenteisti a 5 stelle: alcuni parlamentari M5S come Paola Taverna assenti oltre il 30%...

A cura di nocensura.com

Alcuni giorni fa gli attivisti m5s di Lecce hanno attaccato l'assessore regionale pugliese Guglielmo Minervini, accusandolo di assenteismo; in seguito è emerso che è malato di cancro, e si sono scusati: tuttavia ormai la gaffe era fatta, e dal web la questione è finita su numerosi quotidiani (vedi: Il Fatto, Libero, Il Messaggero, etc.)

Non vogliamo colpevolizzare la gaffe, che dopotutto, ci può stare: non sapere che Minervini è malato ci può sicuramente stare, inoltre quando lo hanno scoperto, si sono scusati. Anche perché, in presenza di un cancro quel 20% di assenze è un dato certamente virtuoso, inferiore alla percentuale di assenze anche di molti deputati che godono di ottima salute.

Quello che invece viene da chiedersi, è se i militanti pentastellati verifichino anche il tasso di assenteismo dei propri deputati, cosa che dovrebbero fare, prima di andare a "fare le pulci" agli altri...

Dai dati di Openpolis infatti, risulta che moltissimi deputati del m5s hanno un tasso di assenteismo ben superiore a quello di Minervini, che per quello è finito sotto accusa.

Siamo andati a verificare i dati su Openpolis, e di seguito prendiamo in esame SOLO i deputati con un tasso di assenteismo SUPERIORE al 20%:

Come rimuovere 7 milioni di tonnellate di rifiuti dall’oceano? Chiedetelo a questo 19enne olandese…

“La storia dell’uomo è fondamentalmente un elenco di cose che non potevano essere fatte, e che poi sono state fatte”: questo il motto del giovane Boyan Slat, diciannovenne olandese che ha perfezionato un progetto potenzialmente in grado di ripulire gli oceani delle 7 tonnellate di plastica che attualmente si trova nelle acque e che mette a rischio interi ecosistemi.

 Quello dei vortici di plastica presenti negli oceani è un problema di primaria importanza, in continua crescita e considerato, fino ad oggi, di impossibile soluzione. A far cambiare idea al mondo, però, potrebbe essere la struttura progettata dal giovane studente di tecnologie e appassionato di ambiente e sostenibilità, in grado di ripulire un vortice di medie dimensioni in soli cinque anni.

Il progetto dell’Ocean CleanUp Array, questo il nome della struttura galleggiante, si basa sulla capacità dei lunghi tentacoli di catturare i rifiuti presenti nell’oceano, sfruttando le correnti oceaniche, per indirizzarli

domenica 13 aprile 2014

L'alimentazione pranica di Paolo Franceschetti ....

Appetitosa la pizza qui a fianco, eh?

Se dovessimo credere a questa ennesima caz... ehm... trovata di Paolo Franceschetti, blogger e attivista antimassoneria (è uno di quelli convinti che in qualsiasi cosa, compresa la nutella, ci sia la lunga mano della massoneria) dovremmo scordarcela.

Mai più pizza con pomodoro e mozzarella filante, adios al panino con salame gustando una bella birra ghiacciata, scordatevi tortellini e parmigiana accompagnati da un buon rosso.

Il cibo non serve, parola di Franceschetti, che spiega la teoria dell'"alimentazione pranica" nel suo blog (screenshot dell'articolo).

Ma leggiamo cosa scrive il Franceschetti:

"Se volete passare ad un nuovo modo di nutrirvi che vi darà maggiore salute, maggiore forza fisica e mentale, e che vi farà risparmiare centinaia di euro al mese rispetto al normale budget personale per l'alimentazione, dovete provare l'alimentazione pranica.

LE PERSONE CHE TI CIRCONDANO INFLUENZANO I NEURONI SPECCHIO....IL TUO AMBIENTE è PROTETTO ?

di Andrea Conti



“Vede, io so che questa bistecca NON ESISTE. So che quando la metterò nella mia bocca “Matrix – il sistema di controllo” suggerirà al MIO CERVELLO che è gustosa e deliziosa…
Dopo 9 anni sa cosa ho capito? Che l’ignoranza è un bene”
Poco dopo Cypher afferma “Non voglio ricordare niente”

Cypher rappresenta in Matrix colui che dopo aver trovato la strada si perde, “decidendo” di rimanere dentro il programma Matrix.

Nel film egli raffigura l’assenza di empatia: uccide dei vecchi amici senza difficoltà o rimpianti.

Non a caso gli autori evidenziano Cypher che mangia carne esaltando l’ignoranza: studi scientifici dimostrano che la carne stimola nell’uomo una ipercatecolaminosi, ovvero una produzione alterata di neurotrasmettitori che può causare aggressività, violenza e ansia.

Matrix: ambiente non protetto

Lo stimatissimo scienziato Montanari conferma le SCIE CHIMICHE


Lo stimatissimo scienziato Stefano Montanari, titolare del laboratorio Nanodiagnostics, considerato - insieme alla moglie dr.ssa Gatti - uno dei cento migliori scienziati europei, nell'ambito di una conferenza pubblica conferma che le scie che vediamo ogni giorno nei nostri cieli NON SONO NORMALI; "le scie chimiche le vedo anch'io, e sono molto preoccupato. Non sono normali".

Con un approccio molto scientifico alla questione della geoingegneria, il dr Montanari dichiara di non essere in grado di rivelare cosa contengono le scie chimiche; nonostante molti elementi portino a ipotizzare che queste contegono metalli pesanti, di fatto non sono mai stati effettuate analisi su "campioni", e come spiega lo scienziato, analizzare il terreno sottostante alle scie anomale non può essere considerato una prova scientifica in quanto la presenza di metalli pesanti potrebbe essere dovuto ad un'acciaieria, un inceneritore o altro. Riteniamo comunque MOLTO SIGNIFICATIVO che uno scienziato del suo calibro affermi pubblicamente che quelle scie persistenti

LA KfW, la BANCA NAZIONALE "SEGRETA" (ma mica tanto) DELLA GERMANIA

La Germania e, di recente, anche la Francia di Hollande sono dei "furbetti internazionali", poiché si sono dotati di una banca pubblica che finanzia apparati industriali fondamentali per la crescita delle PMI dei loro Paesi, e allo stesso tempo truccano i bilanci statali per far apparire il debito pubblico meno elevato di quello degli altri Stati.

Partiamo prima con una premessa fondamentale. Come tutti sanno nell'Unione europea c'è la Banca Centrale Europea che ha l'obiettivo di gestire la politica monetaria (controllando la base monetaria o fissando i tassi di interesse a breve) e di controllare il tasso di inflazione. La banca centrale di ciascun paese europeo, detta anche BCN, Banca Centrale Nazionale, forma, insieme alla Banca centrale europea (BCE), il Sistema europeo delle banche centrali (SEBC).
Quanto all'indipendenza della BCE e e delle BCN dai governi nazionali essa è chiarita già citando alcuni articoli che si rivelano fondamentali nella politica monetaria della zona euro:
l’art.105 del trattato di Maastricht, infatti, prevede che “la BCE

sabato 12 aprile 2014

Tacko ‘Taco’ Fall è il più alto giocatore dei licei del mondo: 228cm

Tacko ‘Taco’ Fall di Tavares Liberty Christian Prep team, è sicuramente il giocatore più alto di tutti i licei del mondo.

Fall infatti è alto 228 centimetri ed ha un’apertura alare di 243 centimetri.

Fall ha chiuso la stagione con 11 punti, 5 rimbalzi ed 1.3 rimbalzi ed è l’attrazione in ogni palestra dove gioca con i suoi Lions

ITALIA: COME RISPARMIARE 70 MILIARDI DI EURO L'ANNO...

APPELLO PER UNA BANCA PUBBLICA DI INTERESSE NAZIONALE

Il Trattato sul funzionamento dell'Unione Europea (TFUE) è, accanto al Trattato sull'Unione Europea (TUE), uno dei documenti fondamentali dell'Unione Europea (UE). Assieme costituiscono le basi fondamentali del diritto primario nel sistema politico dell'UE.
Il TUE contiene soprattutto i principi istituzionali.
Il TFUE, invece, è composto da ben 358 articoli; in particolare spiega in modo più dettagliato il funzionamento degli organi dell'UE e stabilisce con precisione in quali ambiti l'UE è attiva e con quali competenze.

Di seguito si citano l'art.1, art.123 e l'art.128 del TFUE1:
Articolo 1
1.Il presente trattato organizza il funzionamento dell'Unione e determina i settori, la delimitazione e le modalità d'esercizio delle sue competenze.
2.Il presente trattato e il trattato sull'Unione europea costituiscono i trattati su cui è fondata l'Unione. I due trattati, che hanno lo stesso valore giuridico, sono denominati «i trattati».

Articolo 123
1.Sono vietati la concessione di scoperti di conto o qualsiasi altra forma di facilitazione creditizia, da parte della Banca centrale europea o da parte delle banche centrali degli Stati membri

Camerun: l'olio di palma e la dodicesima fatica di Ercole

L'olio di palma è una delle merci emergenti dell'ultimo decennio. E' il più economico olio commestibile, e la materia prima più appetibile per la produzione di biocarburanti. L'olio di palma è una pianta di origine africana, e ora, dopo l'enorme espansione delle piantagioni industriali nel Sud-est asiatico, la palma da olio sta tornando in Africa, sotto forma di piantagioni industriali.

Come sempre in presenza di un boom produttivo, attorno alla palma da olio si cristallizzano speranze di rapido sviluppo economico, e polemiche sugli impatti ambientali e sociali. Nel caso della palma da olio, questi impatti sono già stati sperimentati in Indonesia e Malesia, dove la rapida espansione delle piantagioni portato alla massiccia deforestazione, a enormi emissioni di gas serra, alla perdita di biodiversità, a conflitti con la popolazione locale, alla creazione di immense piantagioni con pessime condizioni lavorative.

Uno dei primi casi di conflitto sulla terra per le piantagioni di palma da olio in Africa è stato denunciato dall'associazione ambientalista del Camerun Centre pour l'Environnement et le Développement (CED). Il suo rapporto "la tredicesima fatica di Ercole" sottolinea i gravi impatti sociali e ambientali del progetto.

"Ercole" è la traduzione di Herakles, in questo caso, però, non si tratta del dio greco, ma di un'impresa di investimento di New York che sta progettando di costruire una piantagione di 60.000 ettari nel bel mezzo di uno dei paesaggi più ricchi di biodiversità dell'Africa. Con un contratto di concessione di 99 anni, governo del Camerun ha assegnato all'impresa un'area adiacente a diversi importanti parchi naturali, con l'autorizzazione ad abbattere foreste

Solo 9 Paesi hanno una Banca Centrale che non appartiene ai Rothschild...

Sono solamente 9 i Paesi che hanno la Banca Centrale che non appartiene ai Rothschild. Sono: Cina, Russia, Iran, Venezuela, Ungheria, Siria, Cuba, Islanda e Corea del Nord. Tre di questi Paesi, nell'ordine Russia, Iran e Venezuela, sono anche le tre più grandi riserve energetiche del mondo, considerando le riserve di petrolio, gas e carbone.

Direttamente o indirettamente tutte le altre banche centrali appartengono o sono controllate dai Rothschild. Ci sono addirittura quattro banche centrali che sono quotate in borsa: le banche centrali di Belgio, Grecia, Giappone e Svizzera. La Banca centrale di Grecia oltre che essere quotata alla Borsa di Atene è quotata anche alla Borsa Tedesca.

Da queste brevi considerazioni, penso sia comprensibile a tutti perchè i paesi che hanno una banca centrale indipendente siano costantemente attaccati mediaticamente dai media di tutto il mondo, tutti al servizio ovviamente delle grandi potenze imperialistiche dell'occidente.

Tutti questi paesi sono praticamente inseriti nell'asse del male, tutti i loro governi sono per i media occidentali delle "dittature"

SCIE CHIMICHE: ora è ufficiale!

Gli USA hanno confermato l'utilizzo di sostanze chimiche per irrorare i cieli
Uno dei tempi più discussi degli ultimi anni forse ha la sua risposta, anzi, probabilmente l'ha già avuta, ancora nel 2011 quando il consigliere scientifico di Obama ha confermato l'utilizzo di sostanze chimiche come il sale di Bario, l'ossido di alluminio, il Torio, il Quarzo, il Potassio e il Magnesio per l'irrorazione dei cieli a favore della geoingegneria e la manipolazione del clima. Cosa che lascia sconcertati anche perchè gli scienziati fanno passare questa irrorazione come semplici scie di condensa, ma perchè queste possano avvenire ci sono delle condizioni ben definite, condizioni che non coincidono con le scie che spesso vediamo nei nostri cieli.


 
Se la cosa

venerdì 11 aprile 2014

Olio di Palma: Italia fra i maggiori importatori del pericoloso traffico della pianta governata dalle multinazionali

Articolo di Pietro Raitano tratto dal numero 94 della rivistaAltraeconomia: L’informazione per agire
L’olio di palma è dappertutto, dalle merendine alle centrali elettriche.Ma le piantagioni tolgono terra all’agricoltura e provocano la deforestazione. Potete anche non crederci, ma quella che sta mangiando vostro figlio non è una merendina, è un pericolo per il pianeta. Perché dentro la briosche c’è olio di palma. Sugli ingredienti c’è scritto “oli vegetali”, ma, potete scommetterci, è olio estratto dai semi di una palma coltivata con ogni probabilità in Indonesia, o Malesia, o Papua Nuova Guinea. 
olio_di_palma_biocarburante_olio_di_palma_olio_friggere_olio_di_palma_indonesia_olio_di_palma
Il consumo dell’olio di palma aumenta esponenzialmente, il mercato tira, i palmeti vengono piantati al posto delle foreste pluviali di mezzo Sud-est asiatico. Risultato: tonnellate di anidride carbonica e altri gas serra liberati nell’atmosfera. Ma non solo:

la geoingegneria ovvero le SCIE CHIMICHE

Parlare di geoingegneria non è difficile a causa del silenzio di politici e mass media; le evidenze ci sono e sono numerose, ne hanno parlato, tra gli altri, anche il Generale Fabio Mini, che ha parlato di "guerra ambientale" mentre il noto scienziato Stefano Montanari della Nanodiagnostic, pur non sapendo dire cosa contengono perché non ci sono mai state analisi condotte seriamente (inutile analizzare i materiali di ricaduta, che possono essere contaminati da acciaierie, inceneritori, etc.) ha ammesso candidamente e pubblicamente che "quelle scie persistenti che vediamo nei nostri cieli NON sono normali scie di condensa"; (articoli contenuti tra gli approfondimenti a questo articolo: http://www.nocensura.com/2014/02/renzi-propone-il-tso-per-chi-parla-di.html)

Inoltre il giornale inglese "The Guardian" qualche tempo fa ha pubblicato la "mappa della geoingegneria" (vedi: http://www.nocensura.com/2012/07/complottismo-la-geoingegneria-e-realta.html)

Sul tema sono state presentate, negli ultimi 10 anni, ben 14 interrogazioni parlamentari: http://informatitalia.blogspot.it/2014/02/geoingegneria-14-interrogazioni-senza.html - senza ricevere una - una - risposta soddisfacente: solo risposte evasive o NESSUNA RISPOSTA.

Interrogazioni - sempre rimaste senza risposta - sono state presentate nei parlamenti di tutto il mondo, compreso l'europarlamento.

Parlare di geoingegneria, per noi blogger, è DIFFICILE

L'olio di palma fa male alla salute

L'olio di palma contiene molti grassi saturi e subisce diversi processi cimici di raffinazione, ma soprattutto è uno dei maggiori responsabili delle deforestazione in Malaysia e Indonesia. Quindi, per favore, leggi le etichette di ciò che compri!

[Aderisci alla causa Stop all’olio di palma nel nostro cibo!]

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’olio di palma potrebbe avere effetti negativi sulla nostra salute a causa del suo elevato contenuto di grassi saturi

GLI ARRAFFA TERRE... italia tra i più attivi nella discutibile pratica del 'land grab'

In concomitanza con l’apertura dei lavori della conferenza di Rio de Janeiro sullo Sviluppo Sostenibile, Re:Common lancia oggi la sua nuova pubblicazione “Gli Arraffa Terre”, una mappatura puntuale e ricca di dati sul ruolo che l’Italia svolge nell’accaparramento dei terreni agricoli su scala globale. Uno dei dati principali che emerge dal rapporto è che il nostro Paese è secondo solo al Regno Unito tra gli Stati europei più attivi nella discutibile pratica del land grab.

In totale sono una ventina le compagnie attive in questo business, si va dalla Benetton in Patagonia a tante imprese di dimensioni medie molto presenti soprattutto in Africa, in particolare in Mozambico, Etiopia e Senegal.

Le compagnie italiane acquisiscono a poco prezzo e per periodi molto lunghi centinaia di migliaia di ettari in paesi afflitti da siccità e fame, come l’Etiopia, per impiantare colture intensive, con lo scopo di produrre cibo per l’esportazione o per coltivare olio di palma o jatropha poi impiegate per generare agro-combustibili.

Si pensi al caso della Fri-el Green, che proprio in Etiopia paga 2,5 euro l’anno a ettaro per un totale di 30mila ettari affittati per 70 anni, la cui produzione di olio di palma potrebbe essere destinata ad alimentare la controversa centrale termoelettrica di Acerra

La vendetta di Renzie sulla Corte dei Conti

"Renzi cerca la vendetta contro la Corte dei Conti che lo ha condannato in primo grado per danno erariale. Al sindaco Renzi, abituato ad essere ripreso e condannato dalla Corte dei conti per le sue allegre gestioni di spese di rappresentanza e soldi del bilancio degli enti locali, non gli pare vero di potersi rivalere ora che è al Governo. I suoi colleghi, Marino (sindaco di Roma) e De Magistris (sindaco di Napoli) devono, in questi, giorni, prendere atto delle criticità dei loro bilanci: nel caso di Roma conclamate già politicamente e a rischio di accertamento tecnico da parte della Magistratura contabile, nell’altro già accertate dalla Corte dei conti.
I giudici contabili, infatti, possono con le loro pronunce intervenire determinando il commissariamento degli enti locali i cui bilanci sono ormai decotti (art. 243-bis e ss. del Dlgs. 267/2000 e art. 6 del Dlgs. 149/2011)
Così, capitanando un bel nugolo di sindaci e amministratori spreconi, cosa decide di fare questa allegra combriccola, una volta al potere? Intervenire per Decreto per modificare, in corsa, le regole che sanciscono i poteri di controllo della Corte sugli enti locali, ponendo nel nulla, tra l’altro, pronunciamenti già intervenuti (clamoroso il dissesto già dichiarato del comune di Napoli, ai sensi dell’art. 243-quater, comma 7, del Dlgs. 267/2000).
Il decreto in questione è il d.l. 6 marzo 2014, n.16 del 28 febbraio scorso ed approvato oggi, blindato dal voto di fiducia,

Capitan Pizza in libreria.... Pizzarotti il bilancio partecipativo dov'è ?



"Mi giocherò il 'Capitan Pizza' per una maglietta. Ho chiesto da tempo un incontro con Grillo. È necessario vedersi di persona per chiarirsi." Federico Pizzarotti

...è difficile spiegare,
è difficile capire
se non hai capito già. *

da Vedi cara di Francesco Guccini

http://www.beppegrillo.it/2014/04/vedi_capitan_pizza.html

giovedì 10 aprile 2014

Internet. E’ “123456″ la peggiore password più usata in internet

La sequenza di numeri “123456″ batte “password”, come la password meno efficace e più usata dagli utenti internet: lo rivela l’azienda di sicurezza online SplashData, nella sua annuale classifica “Worst Passwords list”.

E’ la prima volta – spiega SplashData – che “password” perde la prima posizione e lascia il posto alla rivale numerica. Al terzo posto della classifica delle peggiori password troviamo un’altra sequenza di numeri “12345678″,

Le password da cambiare subito a causa del baco Heartbleed

Molte aziende stanno chiedendo agli utenti di cambiare le password su internet dopo che hanno scoperto una falla nei sistemi di sicurezza. Il baco, chiamato Heartbleed, è stato definito dagli esperti una delle peggiori minacce alla sicurezza di internet della storia.
Heartbleed potrebbe aver colpito molti siti, alcuni dei quali vengono usati tutti i giorni, e potrebbe aver messo a rischio i dati personali degli utenti (password, numeri di carte di credito) negli ultimi due anni. Ma non è chiaro quali siti siano stati colpiti realmente.
Diverse aziende hanno già aggiornato i loro server per evitare il problema. E questo significa che chi usa i loro siti deve cambiare la sua password. Non si sa se questi siti sono stati violati, perché nessuno può sapere se gli hacker fossero a conoscenza della falla fino a oggi.
Mashable ha scritto una lista dei siti più a rischio.

Dove bisogna cambiare la password:

Facebook
Tumblr
Google
Yahoo!
Gmail
Yahoo! Mail

Vaticano: 40000 abusi su cui l’Onu vuol veder chiaro

Sedici pagine di accuse. La Commissione Onu per i diritti dei minori non ha usato mezze misure e ha attaccato le politiche del Vaticano, che hanno permesso a troppi religiosi di abusare sessualmente di migliaia di bimbi e ragazzi.  Lo ha fatto con un documento durissimo, con cui si invita il Vaticano all’ “immediata rimozione” dei responsabili, che dovrebbero essere “consegnati” alle autorità. “La Commissione – spiega infatti il documento presentato a Ginevra e diffuso dai quotidiani- è profondamente preoccupata che la Santa Sede non abbia riconosciuto l’estensione dei crimini commessi, che non abbia preso le misure necessarie per affrontare i casi di abusi sessuali sui bambini e per proteggerli e che abbia adottato politiche e pratiche che hanno condotto alla continuazione degli abusi ed all’impunità dei responsabili”. Il rapporto, a proposito di diritti dei minori, fa riferimento anche allo scandalo irlandese delle “ Magdalene”, gli istituti gestiti da suore dove alcune ragazze lavoravano le lavandaie in sostanziali condizioni di schiavitù. E ancora, si fa presente come non sia accettabile che gli abusatori, anziché essere allontanati, siano stati spostati di parrocchia in parrocchia “in un tentativo di coprire questi crimini”. E poi:

PALEOANTROPOLOGIA MODERNA: primo capitolo del libro sul fruttarismo SOSTENIBILE

sintesi del libro specie umana progetto 3M



di Nicolas Cavallucci

La paleoantropologia è la scienza che studia l'origine della specie umana (da “paleo”= antico, “antropos”= uomo e “logia”= scienza).

Se vogliamo studiare l'origine della specie umana è importante conoscere la materia di cui è costituito l'universo e di cui è formata quindi anche la vita stessa.

Tramite l'astrofisica sappiamo che l'universo si è formato circa 14 miliardi di anni fa e fin da subito si è basato sulla fisica dell'idrogeno, elemento che costituisce ancora oggi il 99% della materia di cui è composto l'universo e di cui è costituito quindi anche l'uomo.

Circa 5 miliardi di anni fa si forma il sistema solare e circa 4 miliardi di anni fa nasce la vita sul nostro pianeta.

Le prime forme di vita erano batteri che, per produrre energia, usavano la formula chimica: H2O+CO2=C6H1206+02 (acqua+anidride carbonica=glucosio+ossigeno), questa formula chimica, considerata nella sua reversibilità, rappresenta il ciclo H (ciclo dell'idrogeno), ed è lo stesso ciclo di base con cui funzionano anche tutti i sistemi stella-pianeta (ovviamente questi ultimi solo in termini di ioni idrogeno H+).

La vita è quindi una sorte di “traduzione organica” del ciclo H; i primi batteri autotrofi (vegetali), prendevano acqua e anidride carbonica e con essi creavano glucosio e ossigeno, come fanno ancora oggi gli alberi fruttiferi (emettendo ossigeno nell'atmosfera e accumulando glucosio e fruttosio nel frutto), i batteri eterotrofi (animali) invece si nutrivano con il glucosio bruciandolo con l'ossigeno e riemettevano i prodotti di combustione: anidride carbonica e acqua, come fanno ancora oggi i primati fruttivori.

La biochimica di base della vita quindi è nata fruttariana sin dalla sua origine, e il fruttarismo pluricellulare dei primati è l'espressione organica macroscopica del ciclo H, che a sua volta esprime il principio fisico della minima energia (la naturale tendenza della vita all'evoluzione, che è caratterizzata da una situazione di minimo sforzo e massima resa); “carnivorismo”, “granivorismo” ed “erbivorismo” non sono mai esistiti per oltre 3,5 miliardi di anni,